Sessione aperta di Psicodramma

A cura di: 
Area di intervento: 
Il Centro CEA organizza periodicamente sessioni aperte di psicodramma, in modo da permettere agli interessati di fare una esperienza del metodo.
Abbiamo posto le seguenti domande, prima e dopo l'evento.
Per leggere le risposte cliccare sulla singola domanda. Buona lettura.

 

Intervista prima dell'inizio della sessione di psicodramma

1.Perchè sei qui?
A) Per fare una nuova esperienza
B) Per imparare
C) Per costruire relazioni serene e stare bene
D) Per conoscere meglio me stesso
E) Boh!!
F) Non lo so
G) Perchè mi interessa capire di più di questa esperienza
H) Potrebbe essere l'evoluzione di un percorso intrapreso

 

2.Hai mai provato a parlare di te e delle tue cose con persone che non conosci?
A) No,mai
B) Dipende,se mi da fiducia sono un chiaccherone...si
C) Si
D) Si
E) Si
F) Si,al mio migliore amico
G) Raramente
H) No,non mi capita di parlare di me a persone che non conosco

 

3.E' la prima volta che senti la parola “psicodramma”?
A) Si
B) Si
C) No,perchè faccio psicodramma da lungo tempo
D) No
E) No!!
F) Si, l'ho cercata su internet ma dopo l'inizio della lettura mi sono agitata e ho chiuso la pagina.
G) No
H) No, ne ho sentito parlare dalla dott.ssa Palermo
 

 

4. Che cosa ti aspetti da questa esperienza di gruppo?
A) Momenti di condivisione e liberazione
B) Molto. Di crescere
C) Riuscire a camminare bene da sola
D) Di scoprire la mia identità
E) Fico
F) Che mi sblocchi da alcune situazioni di disagio
G) Di capire meglio come funziona e come ci si conosce con calma
H) Un'occasione di crescita

Interviste Psicodramma - Centro CEA Brescia

Intervista dopo la fine della sessione di psicodramma

1. L'esperienza è stata come te la immaginavi?
A) In parte si, ma non ho immaginato l'intensità
B) Molto intensa e vissuta dentro
C) /
D) /
E) No,molto emozionante e introspettiva. Mi sento di voler bene a loro
F) Si
G) No,perchè non avevo immaginato molto per la paura.
H) In parte, assomigliava a come mi era stata raccontata, in più le emozioni.

 

2. Che cosa ti è piaciuto?
A) Condividere ciò che sento con gli altri
B) Quando si racconta il vissuto da piccoli dentro di noi
C) La facilità a creare empatia nel gruppo
D) Il tema scelto e la spontaneità con la quale è stato vissuto dalla protagonista e dal gruppo
E) La diversità dei miei compagni
F) Mi è piaciuto sentire con parole le emozioni degli altri uguali a me
G) Sentire l'altra persona e non aver paura di essere se stessi, non avere vergogna dell'altro.
H) Ritrovare parole, sguardi, ricevere storie ed emozioni, vita.

 

3. Che cosa ti è risultato difficile?
A) Aprirmi all'inizio
B) Niente, forse perché era la prima volta
C) Incontrare persone diverse da me
D) /
E) Sentirmi
F) Mi è risultato difficile parlare davanti agli altri, non mi escono le parole, mi si svuota la testa se vengo interpellata
G) Il gioco di lasciarmi cadere tenendo le mani di due compagni in cerchio
H) Stare dentro